Maschinenfabrik Berthold Hermle AGMaschinenfabrik Berthold Hermle AG

From one to another!
User reports

PACCHETTO COMPLETO CONVINCENTE

01.12.2020

play
da sinistra a destra Christian Simon, direttore vendite regionale di Hermle (Svizzera) AG, Midhat Dedovic, capotecnico di Humbel Zahnräder AG e presidente del consiglio direttivo Urs Humbel

Humbel Zahnräder AG è esperta di ruote dentate e riduttori. Da cinque anni l'azienda svizzera a conduzione familiare punta sul concetto a 5 assi e sulla soluzione di automazione di Gosheim, ampliando decisamente le sue capacità produttive e conquistando nuovi ordini.

Le ruote dentate di Humbel vengono impiegate ovunque si debbano trasferire forze con precisione: nel motorismo e nelle auto elettriche, nei veicoli su rotaie e nelle macchine dell'industria della plastica e utensili. "Supportiamo i nostri clienti dallo sviluppo, alla progettazione e alla costruzione, fino alla produzione e al montaggio, fornendo tutto da un'unica fonte", spiega Urs Humbel, presidente del consiglio direttivo della Humbel Zahnräder AG. La competenza di progettazione viene applicata anche all'interno dell'azienda per ottimizzare utensili e macchine: "Se l'offerta dei produttori non comprende buone soluzioni, automatizziamo in proprio."

 

NUOVA STRATEGIA PER AUMENTARE LE CAPACITÀ PRODUTTIVE

Che ciò non sia sempre necessario lo dimostra il parco macchine di Kradolf nel Canton Turgovia che comprende tre centri di fresatura a 5 assi della Maschinenfabrik Berthold Hermle AG incluso cambiatore di pallet. La prima macchina, una C 22 U, fu acquistata cinque anni fa. "Allora volevamo eliminare le macchine verticali e orizzontali per rendere la produzione più efficiente", ricorda Urs Humbel. "Il grande vantaggio del concetto Hermle rispetto agli impianti a 3 e 4 assi è chiaramente la lavorazione simultanea su più lati che consente tempi di esercizio più brevi e capacità produttive maggiori", spiega Midhat Dedovic, capotecnico alla Humbel e responsabile dell'ottimizzazione dei processi. Il pacchetto completo di comando, disponibilità e servizio convinse e infatti un anno dopo seguì un'ulteriore C 22 U con cambiatore di pallet.

Soluzione di automazione per la C 62 U di Hermle: il cambiatore di pallet PW 3000.

Lo scorso anno gli svizzeri ricevettero l'ordine di produrre oltre singoli componenti anche alloggiamenti colati di riduttori di veicoli ferroviari. "La competenza non mancava. Tuttavia le macchine a disposizione erano troppo piccole per i grandi alloggiamenti", racconta Humbel. Calcolò che la richiesta sul mercato giustificava l'investimento in un nuovo impianto e decise di acquistare una C 62 U, automatizzata con il cambiatore di pallet PW 3000 con otto posti magazzino.

" SECONDO LA NOSTRA ESPERIENZA, HERMLE È UNO DEI POCHI
FORNITORI DI MACCHINE CHE DAVVERO MANTENGONO QUELLO
CHE PROMETTONO." Urs Humbel

 

L'impianto fu consegnato a fine marzo 2020, due settimane dopo fu avviata la produzione. "Quello che ci ha aiutato enormemente è stato che sapevamo già da altri impianti Hermle come funzionava la gestione ordini e il comando del cambiatore con Hermle Automation Control System. Il concetto della C 62 U è identico, nonostante le dimensioni diverse", spiega Dedovic. Analogamente possiamo fidarci della qualità e della ripetibilità dell'impianto: "In virtù delle esperienze positive fatte con gli impianti Hermle più piccoli, sappiamo che i risultati sono sempre esatti anche in esercizio continuo."

DA UN UNICO FORNITORE

Per Urs Humbel un aspetto centrale è l'affidabilità: "Velocità e flessibilità sono il nostro pane quotidiano." A volte un ordine deve essere pronto in cinque settimane, inclusi tornitura, fresatura, trattamento termico e conseguente lavorazione di materiali duri. Ciò è possibile solo con un parco macchine corrispondente e un servizio che reagisca in modo veloce e competente in caso di guasti. "Secondo la nostra esperienza, Hermle è uno dei pochi fornitori di macchine che davvero mantengono quello che promettono."

up
arrow up